Il silenzio è d'oro

Il silenzio è d'oro

Secondo i sondaggi,mediamente una donna pronuncia,in una giornata, circa 20000 parole.Un uomo circa 7000,(si sà che le donne sono più chiacchierone).

Le persone che svolgono attività a contatto col pubblico,arrivano fino a 50000 parole al giorno.

Ci avevate mai pensato?Provate ora a fermarvi un istante e cercate di concentrarvi sulle parole realmente importanti che vi sono uscite dalla bocca oggi.Intendo dire quelle veramente importanti.Ovvero quelle il cui significato era davvero ciò che sentivate di esprimere a livello emotivo,nel momento in cui le indirizzavate alle orecchie del vostro interlocutore.Forse avete detto qualche “ti amo”di routine,oppure un “come stai”davvero interessato,o magari un “vaffanculo”di cuore,di cui magari, poi vi siete pentiti.Credo giugerete in breve alle mie stesse conclusioni:diciamo un sacco di cose inutili.E altrettante ci tocca sentirne.Perchè?

Penso che la risposta sia semplice:perchè non siamo più abituati ad ascoltare.Infatti,se prestassimo attenzione all'enorme spreco di fiato che ci circonda,probabilmente saremo i primi a tacere,per evitare di ritrovarci annegati nello stesso mare di inutilità.Dovremo cominciare a stare in silenzio.Solo stando in silenzio potremo allenare il nostro udito,alzando così la nostra soglia di attenzione e concentrazione verso un ascolto attivo.Cercate di isolare i suoni,i rumori,le voci,allo scopo di individuarne la fonte,il carattere e l'intenzione.Siete in grado,fra i rumori del traffico cittadino,di distinguere lo scroscio dell'acqua di una fontana,o il cinguettio di un uccello,o la risata di un bambino,oppure,una richiesta di aiuto?Molte persone fanno jogging con gli autoparlanti alle orecchie,così,se qualcuno li saluta per strada,nemmeno lo sentono.Oppure si perdono i rumori della natura,o ignorano un clacson che li avverte che stanno per essere investiti.Perfino i ragazzi fanno i compiti indossando cuffiette alla moda.State realizzando che nemmeno quando dormiamo c'è silenzio intorno a noi?

Il silenzio ci fa paura,ed è per questo che lo stiamo distruggendo;ed il silenzio ci fa paura perchè abbiamo paura di noi stessi,dei nostri pensieri,o di non averne.In realtà,il silenzio è un nostro grande alleato.Ci aiuta a riflettere.E' spesso fonte di ispirazione,aiuta la concentrazione e ,se state attenti,ci parla.Ci parla di noi.Mettetevi alla prova.Lasciate entrare il silenzio in voi.Fate un piccolo “voto” personale.Una specie di esperimento:cercate di esprimervi senza l'uso della parola,solo utilizzando il viso o il corpo.Provate a farlo per un giorno intero.Vi sembra impossibile solo a pensarci,vero? Ascoltate il silenzio:scoprirete un universo che vive dentro e intorno a noi e che noi,quotidianamente,ignoriamo.Veniamo da anni di “esternazione”:abbiamo intasato la rete intera di foto,pensieri,parole,al solo scopo di farci sentire o notare,avendo l'arroganza di pensare che nel mondo ci sia qualcuno davvero interessato ai nostri post,ai nostri twit,smaniosi di essere “seguiti”,di fare tendenza,di essere influencer,per poi sentenziare che chi ti vede sui social non ti conosce veramente.Siamo stati talmente impegnati a comunicare cazzate all'universo esterno,che ci siamo dimenticati di ascoltare noi stessi,da dentro...Quindi...toglietevi gli auricolari,portatevi l'indice davanti alle labbra....Buon ascolto.

Emiliano Bonazzi | Mental Health Fitness Coach

Iscriviti alla newsletter


© 2019 Emiliano Bonazzi, Tutti i diritti riservati
Realizzato da dot360.it

Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.